Tv e Spettacoli

Dopo Riverdale arriva Jake Chang: la serie Netflix dall’universo Archie Comics

Il nuovo spinoff di Riverdale

The CW, l’emittente televisiva statunitense, è al lavoro sullo sviluppo di Jake Chang, un nuovo spinoff Netflix di Riverdale e il progetto è ambientato, ovviamente, nel mondo ideato per i fumetti di Archie Comics.

La trama di Jake Chang, spinoff Netflix di Riverdale

Con Riverdale che si avvia alla conclusione con la settima e ultima stagione, The CW sta prendendo in considerazione un’altra serie thriller noir per adolescenti tratta da un fumetto Archie Comics. Lo spinoff è scritto da Oanh Ly e dallo sceneggiatore e regista Viet Nguyen. Mentre le case di produzione coinvolte sono la 3AD di Daniel Dae Kim, Archie Studios e Warner Bros Television.

Al centro della potenziale serie tv su Jake Chang c’è il sedicenne di origini asiatiche del titolo, un investigatore privato che si diletta tra una Chinatown sempre più residenziale e la scuola privata d’elite che frequenta. Affronterà, quindi, il mondo diverso dal punto di vista razziale e socioeconomico. La serie è descritta come un teen drama thriller a tinte soap che si propone di ribaltare molti stereotipi sugli asiatici come l’onore, le arti marziali, il destino, il lignaggio e il sacrificio richiesto dai genitori.

jake chang

Riverdale 7: la settima stagione sarà l’ultima

Riverdale, la serie tv teen drama, è diventata in breve tempo una delle più seguite della CW, emittente televisiva statunitense.  La serie è poi arrivata su Netflix, ma alcuni problemi tra cui un calo di interesse dei fan, hanno portato la CW a farla terminare prima del previsto. La settima stagione, come dichiarato da Mark Pedowitz di The CW, sarà più breve delle altre. “Credo sia importante dare una degna conclusione ad una delle serie più durature. Ho parlato a lungo con Roberto Aguirre-Sacasa, che è molto felice di questa notizia. Tratteremo la serie con il rispetto che merita” ha spiegato. “Sette anni sono la giusta durata vogliamo fare tutto per bene. È qualcosa di personale, io stesso sono un grande fan”.

Articoli correlati

Back to top button