Nessuna psicosi, non evitate ristoranti o negozi cinesi: parla l’infettivologo Roberto Burioni

roberto-burioni-virus-cinese

Il famoso infettivologo Roberto Burioni ha parlato del virus cinese: il coronavirus si può trasmettere anche da pazienti che non presentano sintomi

Il famoso infettivologo Roberto Burioni ha parlato del virus cinese e della psicosi che si sta diffondendo in questi giorni in tutto il mondo: il coronavirus si può trasmettere anche da pazienti che non presentano sintomi.

L’infettivologo Roberto Burioni parla del virus cinese

Il professor Burioni ha commentato la notizia pubblicata ieri su TheLancet, in merito alla diffusione del virus. Pare che il coronavirus possa essere trasmesso anche da persone che non presentano sintomi, quindi la misurazione dlela temperatura, che fino a questo momento era il primo passo per la prevenzione, risulterebbe pressocchè inutile.

La situazione in Italia

Burioni ha anche detto di non allarmarsi perchè, innanzitutto, in Italia il virus non è ancora arrivato, e i casi registrati fino ad ora non sono riconducinili al coronavirus. L’unica precauzione, ha detto il professore, è quella di non andare in Cina.

Le precauzioni “fai da te”

Risulta essere una precauzione ingiusitificata quella di non frequentare ristoranti cinesi o negozi, o ancora evitare i quartieri asistici. Non è certo così che si eviterà il contagio.

Notizie false

Le cifre che arrivano dalla Cina, in merito ai morti e ai contagiati, secondo Buroni, non hanno niente a che vedere con la realtà, che sarebbe molto più preoccupante. I contagiati sarebbero migliaia e migliaia, e i morti molti di più di quelli dichiarati.

 

TAG