Cronaca

Robot aspirapolvere che impreca e bestemmia: un successo planetario

Invece di avviare un business di probabile successo, Reeves ha deciso di spiegare come ha fatto a trasformare il suo aspirapolvere che parlava troppo poco. In un modo o nell’altro, dunque, il Roomba che bestemmia è destinato a diventare una presenza costante di molte case. Il ragazzo non ha fatto altro che usare un Raspberry PI, vale a dire una scheda elettronica che di solito “ospita” vari sistemi operativi.

Il Robot che bestemmia

L’installazione non è stata affatto complicata e ora il robot è in grado di pronunciare tutte le imprecazioni che vuole. Lo sproloquio è assicurato solamente quando l’elettrodomestico va a sbattere contro gli spigoli dell’appartamento. Inoltre, lo youtuber ha rivelato quali sono le persone che sono state selezionate per il singolare doppiaggio.

Le parolacce e le bestemmie sono quelle di iDubbz e maxmoefoePokemon. Quest’ultimo può vantare più di un milione di iscritti nel proprio canale, mentre il primo ne ha ben 7 milioni, di conseguenza si può intuire facilmente quanto questo successo possa essere planetario. Il prossimo passo sarà quello di realizzare un tutorial alla portata di tutti.

IL VIDEO

Articoli correlati

Back to top button