Cronaca

Roma, abbandona la figlia 16enne sul Grande Raccordo Anulare per una insufficienza in latino: denunciata

Una donna di 40 anni è stata denunciata per maltrattamento di minori dopo aver abbandonato la figlia 16enne sul Grande Raccordo Anulare a Roma al culmine di una lite per una insufficienza in latino. A salvare la minore, che camminava a ridosso della galleria Appia, sono stati i vigili urbani del gruppo Spe

Roma, abbandona la figlia sul Gra per una insufficienza: denunciata

A rendere nota la vicenda è il Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale, per voce del Segretario Romano Marco Milani. I vigili del gruppo Spe (Sicurezza Pubblica Emergenziale) hanno notato la 16enne che camminava, rischiando la vita, a ridosso della galleria Appia. Prontamente soccorsa la minore ha raccontato “abbiamo litigato per un’insufficienza in latino e mi ha fatto scendere dalla macchina”.

La 16enne, figlia di genitori separati, é stata portata presso gli uffici di Ponte di Nona. Qui i vigili hanno provveduto a denunciare per maltrattamento di minori la madre, una donna italiana 40enne. Come è emerso dagli accertamenti di rito non è la prima volta che si verifica un episodio del genere. Le forze dell’ordine dopo aver contattato il padre della 16enne hanno informato il tribunale per i Minorenni di Roma.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio