Cronaca

Paura a Roma: armato di coltello minaccia i passanti alla Stazione Termini, arrestati

Un uomo di 36 anni è stato arrestato oggi a Roma dopo aver minacciato i passanti fuori dalla Stazione Termini con un coltello

Panico nel pomeriggio di oggi, sabato 4 dicembre, a Roma dove uno uomo armato di coltello ha minacciato i passanti nei pressi della Stazione Termini. Il cittadino, il quale sarebbe un 36enne di origini nigeriane, è stato bloccato qualche minuto dopo dalla polizia in seguito ad un tentativo di fuga.

Roma, uomo minaccia i passanti con un coltello

Secondo quanto ricostruito, il 36enne ha dato in escandescenza per motivi ancora da accertare brandendo il coltello in mano e puntandolo contro i pendolari e i turisti che passavano di lì. Scattato subito l’allarme, la zona immediatamente limitrofa a quella in cui si trovava l’uomo è stata sgomberata, con passeggeri dei treni e cittadini che hanno trovato rifugio all’interno della stazione e alle banchine dei pullman, mentre alcune volanti della polizia presenti in zona per controllare il territorio sono intervenute per annullare la minaccia.

Arrestato dopo un tentativo di fuga

Trovatosi davanti un ampio numero di agenti, il 36enne ha cominciato a urlare rifiutandosi di gettare il coltello, muovendolo con fare minaccioso anche in direzione dei poliziotti. Questi hanno cercato di approcciarlo frontalmente: a quel punto il 36enne ha provato a scappare ma è stato raggiunto qualche metro più avanti, in piazza dei Cinquecento, ed è stato disarmato. Gli agenti hanno poi provveduto a mettergli le manette ai polsi. Il 36enne deve rispondere delle accuse di minaccia aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo d’arma.

Articoli correlati

Back to top button