Cronaca

Roma, bambino di due anni morto per un giocattolo spezzato in gola: era ricoverato dal 27 dicembre

Non ce l’ha fatta il bambino di due anni che è stato trasportato in ospedale il 27 dicembre scorso: il piccolo di Monterotondo a Roma è morto dopo che un giocattolo gli si era spezzato in gola.

Roma, bambino morto per un giocattolo spezzato in gola

Il bambino di soli due anni, trasportato in ospedale dopo aver ingerito un pezzo di un giocattolo lo scorso 27 dicembre scorso, è deceduto per un arresto cardiaco. Secondo le prime informazioni, il piccolo la notte tra il 26 e il 27 dicembre aveva ingerito una parte di giocattolo. Immediato l’allarme, sul posto sono intervenuti i sanitari che lo hanno trasportato in codice rosso al Gonfalone di Monterotondo: le sue condizioni sono apparse subito critiche ed è stato trasferito al Gemelli in elicottero, dopo più di un’ora di rianimazione per un arresto cardiaco. Qui i medici non hanno potuto far altro che accertarne la morte cerebrale.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio