Cronaca

Roma, i dettagli del piano sicurezza per i funerali di Papa Ratzinger

Spazio aereo già blindato sulla capitale

Definito il piano sicurezza per i funerali di Papa Ratzinger Roma. Le esequie di Benedetto XVI saranno celebrate giovedì 5 dicembre in piazza San Pietro. Il modello organizzativo ricalca quello dei Grandi eventi e soprattutto il piano di sicurezza che anni fa fu varato per il rito funebre di Papa Giovanni Paolo II.

Roma, il piano sicurezza per i funerali di Papa Ratzinger

Un piano sicurezza stilato anche in virtù del fatto che parteciperanno diverse rappresentanze istituzionali. Ad ora, si parla di 60mila presenti circa, meno rispetto agli oltre 500mila che presero parte in piazza San Pietro ai funerali di Papa Wojtyla nell’aprile del 2005.

Disposto lo stop al traffico privato in un’area molto ampia che da Piazza Adriana arriverà a lambire il lungotevere che porta al quartiere di Trastevere. L’Agenzia per la Mobilità di Roma Capitale sta già studiando la zona da interdire al traffico mentre più di mille agenti di polizia e militari dell’Arma e della guardia di finanza confluiranno ai piedi di San Pietro in un dispositivo che conta anche tiratori scelti, unità cinofile ed antiterrorismo. Maxi-schermi in piazza e oltre 550 volontari per i fedeli che potranno iniziare ad accedere alla piazza dalle 6.30 di giovedì.

Papa Ratzinger, per i funerali previsto l’arrivo di 60mila persone

Ai funerali di Papa Ratzinger è prevista la partecipazione di circa 60mila persone. A renderlo noto è il prefetto di Roma, Bruno Frattasi, al termine del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza incentrato sulle misure da attuare nei prossimi giorni.

“Dal 2 mattina al 4 sera, durante l’esposizione del feretro del Papa Emerito a San Pietro – ha spiegato Frattasi – sono previste dalle 30 alle 35mila persone al giorno. Per i funerali, che si terranno il 5, ci aspettiamo un minimo di 50/60mila persone. Ovviamente è una stima approssimativa“.

Leggi anche:

Articoli correlati

Back to top button