Roma, evade dai domiciliari per le continue liti familiari

foggia-morti-monossido-carbonio-stufa

Un 32enne è evaso dai domiciliari perché stanco delle continue liti familiari. L'uomo si è recato ieri sera in caserma supplicando i carabinieri

Episodio singolare a Roma dove un 32enne è evaso dai domiciliari perché stanco delle continue liti familiari. L’uomo si è recato ieri sera in caserma supplicando i carabinieri di essere arrestato.

Evade dai domiciliari per le continue liti familiari

Il 32enne stava scontando una condanna per spaccio di sostanze stupefacenti in un appartamento di Testaccio che divide con la zia e la cugina. Dopo le continue liti, l’uomo ha deciso di recarsi in caserma, pregando i carabinieri di portarlo in carcere perché non ce la faceva più a stare in casa. “Basta, portatemi in carcere, non ce la faccio più!”, ha esordito l’uomo.

I militari lo hanno quindi arrestato con l’accusa di evasione.

 

 

TAG