Cronaca

Roma, marito e moglie morti in casa: corpi scoperti solo dopo 15 giorni

Le due vittime sono un ex carabiniere in congedo e sua moglie. Sarà l'autopsia a chiarire le cause della morte

Marito e moglie trovati morti in un appartamento alla Cecchignola a Roma, in via Abigaille Zanetta: non si esclude un caso di omicidio-suicidio. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della Settima Sezione del Nucleo Investigativo, arrivati in seguito a una segnalazione di un parente della coppia, che non aveva notizie dei due da diversi giorni. Il loro decesso risale ad almeno quindici giorni prima del ritrovamento.

Roma, marito e moglie trovati morti in casa

Gli investigatori arrivati sul posto non escludono nessuna pista, neanche quella dell’omicidio-suicidio. Sui cadaveri non sono stati trovati segni di violenza. Nel condominio vivono circa 150 famiglie e nessuno si è accorto o ha segnalato la morte dei due coniugi a cui, tra l’altro, i servizi sociali avevano tolto i figli.

L’autopsia

Sarà l’autopsia, eseguita all’istituto di medicina legale di Tor Vergata, a chiarire le cause della morte di marito e moglie. Le due vittime sono un ex carabiniere in congedo e sua moglie. Sul posto sono arrivati anche i vigili del fuoco, che hanno aiutato i militari ad aprire la porta d’ingresso dell’appartamento della coppia.

 

Articoli correlati

Back to top button