Cronaca

Roma, neonata muore dissanguata in vasca, la madre: “Non sapevo di essere incinta”

Choc a Roma dove una neonata è stata trovata morta dissanguata in una vasca da bagno lo scorso 3 maggio in un Bed and Breakfast vicino alla stazione Termini, nel pieno centro di Roma. Al fianco della bimba la madre, una donna coreana di 29 anni, che era in vacanza in Italia e che alle autorità ha detto: “Non sapevo di essere incinta”.

Neonata muore dissanguata in vasca

Secondo una prima ricostruzione, la mamma alloggiava nella struttura vicino alla stazione Termini in via Turati 140 quando nella notte tra il 3 e il 4 maggio ha iniziato a stare male. La donna ha dichiarato che non sapeva di essere incinta e quando ha dato alla luce la bimba ha preso delle forbici e ne ha tagliato il cordone ombelicale. Poi è rimasta nella vasca, dove la bimba è morta dissanguata.

Le indagini

La polizia ha indagato sull’accaduto e la Procura di Roma ha avviato un’inchiesta per determinare se si sia trattato o meno di infanticidio. La mamma coreana intanto è stata iscritta nel registro degli indagati con l’accusa di “infanticidio in condizione di abbandono materiale e morale”. Al termine delle indagini, i pm decideranno se chiedere il processo per la donna o meno

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio