Cronaca

Paolo Taviani, morto a 92 anni il regista: nella lunga sua carriera ha vinto 5 David di Donatello

Il regista Paolo Taviani è morto oggi, 29 febbraio, a Roma nella clinica villa Pia all’età di 92 anni dopo una breve malattia. Taviani si è spento vicino alla moglie Lina Nerli Taviani e ai figli Ermanno e Valentina. Lunedì 4 marzo si terrà la cerimonia laica funebre alla Promototeca del Campidoglio dalle 10 alle 13.

Paolo Taviani, morto a 92 anni il regista: vinse 5 David di Donatello

Nato l’8 novembre 1931 a San Miniato, nei suoi 60 anni di carriera come regista ha diretto, tra gli altri, La masseria delle allodole, Una questione privata e La notte di San Lorenzo. Nel 2012 ha ricevuto il premio come miglior regia al David di Donatello per il film Cesare deve morire.

Dal 1978 al 2012 aveva vinto 10 premi: David di Donatello (1978, 1983, 1985, 1989, 2012), Festival di Venezia (1986), Nastri d’Argento (1978, 1983, 1985). Paolo Taviani ha oggi 92 anni ed è del segno zodiacale Scorpione.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio