Cronaca

Roma, tre agenti della polizia avrebbero intascato i soldi delle multe

Scandalo a Roma: tre agenti della Polizia locale in servizio al Gruppo Intervento Traffico avrebbero intascato i soldi delle multe

Scandalo a Roma: tre agenti della Polizia locale in servizio al Gruppo Intervento Traffico avrebbero intascato i soldi delle multe. I tre sarebbero sotto indagine da parte della procura.

Agenti della polizia intascano soldi delle multe a Roma

I tre agenti sarebbero sotto indagine da parte della procura di Roma, che ha aperto un fascicolo dopo aver ricevuto diverse denunce da parte di alcuni automobilisti. Secondo le regole, i possessori di automobili con targhe straniere, residenti in Italia o meno, devono pagare direttamente agli agenti la contravvenzione. Alcuni di loro, però, nonostante avessero pagato “a vista”, hanno ricevuto a casa una cartella esattoriale.

L’articolo 207 del Codice della Strada:

1. Quando con un veicolo immatricolato all’estero o munito di targa EE viene violata una disposizione del presente codice da cui consegue una sanzione amministrativa pecuniaria, il trasgressore e’ ammesso ad effettuare immediatamente, nelle mani dell’agente accertatore, il pagamento in misura ridotta previsto dall’art. 202. L’agente trasmette al proprio comando od ufficio il verbale e la somma riscossa e ne rilascia ricevuta al trasgressore, facendo menzione del pagamento nella copia del verbale che consegna al trasgressore medesimo.

I fatti

I tre agenti, invece, avrebbero intascato i soldi ricevuti. Rilasciavano una ricevuta, ma in seguito denunciavano lo smarrimento del libretto delle quietanze. Secondo le prime indagini, questo metodo sarebbe andato avanti per anni.

Articoli correlati

Back to top button