Cronaca

Tragedia a Roma, travolge un cinghiale con lo scooter: Stefano Violati muore a 58 anni

Stefano Violati, un uomo di 58 anni, muore dopo aver colpito un cinghiale mentre era alla guida del suo scooter. L’impatto lo ha disarcionato dal mezzo, scaraventandolo sull’asfalto. Non c’è stato nulla da fare per lui.

La tragedia è avvenuta a pochi metri dal centro sportivo della Lazio, in via di Santa Cornelia, nella serata di domenica 9 giugno, intorno alle 21, tra Formello e la zona di Santa Cornelia.

L’incidente mortale

Secondo la ricostruzione degli agenti del XV gruppo Cassia, Stefano Violati era alla guida di uno scooter Honda SH 300 quando è avvenuto l’impatto con l’animale.

Il motociclista è stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale Sant’Andrea, dove è deceduto successivamente a causa delle gravi ferite riportate. Anche il cinghiale è morto nello scontro. Le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente sono tuttora in corso. Violati si trovava a soli 50 metri da casa sua.

Chi era Stefano Violati 

Stefano Violati, figlio di Fabrizio Violati, fino al 1987 proprietario delle acque Ferrarelle e Sangemini. Aveva un figlio e una moglie. Stefano era anche cugino di Giulio Violati, marito di Maria Grazia Cucinotta.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio