Cronaca

Roma, uomo si tuffa in mare e annega: gli rubano zaino con portafoglio e documenti

La vittima aveva lasciato la borsa in riva. Sull'episodio indaga la polizia di Anzio Nettuno

Vergogna e dramma a Roma lo stesso giorno, un uomo di 45 anni si tuffa a mare ma annega: qualcuno, mentre i bagnanti lo soccorrono, mette a segno un furto. Gli porta via lo zaino lasciato a riva con all’interno il portafoglio, documenti e telefono.

Roma, uomo annega a mare: il furto dello zaino

Un uomo moldavo di 45 anni è morto annegato a mare. Mentre i bagnanti gli prestavano il primo soccorso, qualcuno senza vergogna ha pensato bene di portar via lo zaino lasciato a riva con all’interno il portafoglio, documenti e telefono. I fatti sono avvenuti nella serata di ieri, intorno alle 19:30.

Secondo una prima dinamica, l’uomo si sarebbe tuffato dopo aver bevuto una birra. Si è sentito male immediatamente, i bagnanti vedendolo in difficoltà e capendo la situazione cercano di aiutarlo invano. Lanciato l’allarme, sul posto sono arrivati anche gli operatori del 118 che hanno provato a rianimarlo ma per il 45enne non c’è stato nulla da fare: pochi minuti dopo è deceduto. Proprio negli istanti in cui i bagnanti si apprestavano a portarlo a riva, gli sciacalli hanno effettuato il colpo. Sul posto anche la polizia che ora indaga sul caso e cercherà di individuare i responsabili.

Articoli correlati

Back to top button