Cronaca

Rovigo, fa il bagno di notte con gli amici e scompare in mare: Mattia sopravvive 9 ore aggrappato a uno scoglio

Rovigo, fa il bagno e scompare: ragazzo ritrovato dopo nove ore. Il disperso si era aggrappato a degli scogli al largo di Santa Giulia

Fa il bagno di notte con gli amici e scompare, lo ritrovano vivo i soccorsi al largo nove ore dopo. È successo a Porto Tolle (Rovigo) nelle prime ore di oggi, domenica 7 agosto. Protagonista un giovane di 29 anni del posto, Mattia Veronese, che all’una di notte aveva deciso di fare il bagno con quattro amici entrando in acqua dalla spiaggia di Barricata.

Rovigo, fa il bagno e scompare: ritrovato dopo nove ore

A differenza degli altri però non è rientrato, così gli amici hanno dato l’allarme e sono iniziate le ricerche da parte della Capitaneria di porto di Chioggia (Venezia) e dei Vigili del fuoco. Il ritrovamento, cinque chilometri a sud è delle dieci circa di stamattina. Il disperso si era aggrappato a degli scogli al largo di Santa Giulia. È stato isolato per quasi nove ore, poi è stato trasportato all’ospedale di Chioggia per accertamenti.

Il caso del turista in Grecia

Una storia che ricorda quella di Ivan, un turista macedone di 30 anni che a metà luglio è stato trascinato dalla corrente mentre faceva il bagno, ritrovandosi lontano dalla costa. Si è ritrovato a dover fare i conti con le onde, fino a quando non ha incontrato un oggetto che gli ha permesso di salvarsi: un pallone. È riuscito a raggiungerlo ed è rimasto aggrappato a lui per ben 18 ore fino a quando non sono arrivati i soccorsi.

Articoli correlati

Back to top button