Guerra

Guerra in Ucraina, la Russia vara il sottomarino Belgorod: il più grande mai realizzato

Sarà impiegato per operazioni di ricerca e soccorso. Ma ha anche un potenziale distruttivo temibile

Guerra in Ucraina, la Russia vara il sottomarino Belgorod: il più grande mai realizzato. A riportare la notizia della nuova imbarcazione in dotazione alla flotta russa, che è rimbalzata in tutti i media, è IlMessaggero.

La Russia inaugura il sottomarino Belgorod

Mosca ha varato il suo nuovo sottomarino che da anni era in fase di costruzione. Il Belgorod è stato presentato dalla propaganda di Putin come una meraviglia dell’ingegneria navale che verrà messo al servizio del Paese nei contesti in cui sarà necessario.

Le sue caratteristiche

Il battello può immergersi fino a 500 metri sotto il livello del mare e restare nelle profondità fino a 120 giorni senza riemergere. Il sottomarino funziona a propulsione nucleare ma può disporre anche di missili della medesima tipologia, per questo suscita preoccupazione in Occidente.

Il suo compito è salvare vite

Ufficialmente Belgorod verrà impiegato per le operazioni di ricerca e soccorso in mare. Quindi, sembrerebbe che non verrà impiegato in missioni belliche. Tuttavia gli Usa sono convinti che esso nasconda anche delle armi che il Cremlino non ha diffuso.

Cosa potrebbe nascondere in realtà

Il mezzo potrebbe essere armato di missili Poseidon, ovvero di missili nucleari capaci di radere al suo un intero Paese. Non a caso alcune settimane fa nella Tv russa vennero mostrate delle simulazioni di utilizzo di tali missili, più potenti di quelli convenzionali, nei confronti del Regno Unito.

Il Belgorod rimane un mistero

Inoltre potrebbe ospitare anche dei droni spia. A confermare tali sospetti alcune foto circolate. Ma al momento non si dispone di ulteriori informazioni che solo il tempo saprà fornire. Nel frattempo Ucraina ed Occidente rimangono intimoriti davanti ciò.

Articoli correlati

Back to top button