Cronaca

Sada, il serial killer più giovane al mondo: “Trae piacere nell’infliggere dolore”

A soli 8 anni ha ucciso tre persone, due di queste appartenevano alla sua famiglia

Sada è il più giovane serial killer più giovane al mondo. A soli 8 anni aveva già ucciso tre bambini. Dalle autorità è descritto come un bambino sadico, che “trae piacere a infliggere dolore”.

Chi è Sada, il serial killer più giovane al mondo

Amarjeet Sada è nato nel 1998, in India. Attualmente è latitante. È ritenuto essere il più giovane serial killer al mondo: a soli 8 anni aveva già massacrato tre persone. Al momento della sua cattura, uno psicologo lo definì un “sadico che trae piacere dall’infliggere dolore negli altri”. Sada appena fanciullo aveva ucciso tre bambini, inclusi due membri della sua stessa famiglia.

I crimini di Sada

I suoi crimini atroci sono stati consumati tra il 2006 e il 2007, quando aveva tra i 7 o gli 8 anni. Nel 2006 uccise sua cugina di 6 anni e il baby-killer è anche il responsabile della morte di una sua sorellina, ammazzata  ancora in fasce, quando aveva solo otto mesi. Secondo quanto raccontato lo zio di Sada – come riportano i media inglesi – alcuni membri della sua famiglia sapevano dei primi due omicidi, ma non li avrebbero mai denunciati perché definiti come “questioni di famiglia“.

L’ultima atrocità

La sua ultima e più giovane vittima è stata una bambina di sei mesi: Kushboo, una neonata che viveva nel quartiere. La madre della bimba ha riferito alla polizia di averla lasciata a dormire da sola in una scuola elementare, ma quando è tornata era scomparsa. Le autorità hanno avviato le ricerche per ritrovare la piccola, ma poche ore dopo Sada ha ammesso liberamente di averla presa. Il piccolo killer ha ammesso di averla colpita a mattonate e strangolata a morte. Sada è stato preso in custodia dalla polizia dove, secondo quanto riferito, non ha mostrato alcun rimorso.

Niente carcere e latitanza

Secondo la legge indiana un bambino non può essere incarcerato o condannato a morte. Era “detenuto” in un orfanotrofio, nella città di Munger nel Bihar, ma è dal 2016 che è sparito e non si sa dove si trovi attualmente.

Articoli correlati

Back to top button