Cronaca Salerno, Salerno

Omicidio Mario Carotenuto, analisi sui telefoni dei due indagati: indagini anche su una terza persona

Mario Carotenuto

Continuano le indagini per chiarire la dinamica dell’omicidio di Mario Carotenuto: disposte le analisi sui telefoni dei due indagati

Continuano le indagini per chiarire la dinamica dell’omicidio di Mario Carotenuto avvenuto ad Angri la notte tra il 15 e 16 giugno: disposte le analisi sui telefoni dei due indagati e di una terza persona al momento non coinvolta nell’inchiesta. Lo riporta l’odierna edizione del Mattino.

Omicidio Mario Carotenuto, analisi sui telefoni degli indagati

Sono in corso ancora le indagini per chiarire la dinamica del delitto di Mario Carotenuto avvenuto nella notte tra il 15 e 16 giugno ad Angri. Nella mattinata di ieri, martedì 25 giugno, è stato affidato l’incarico ad un ingegnere di procedere a duplicazione dei supporti, con contestuale copia forense dei telefoni cellulari sequestrati una decina di giorni fa in possesso dei due indagati e di una terza persona al momento non coinvolta nell’inchiesta.

Restano indagati P.M., e N.N., con l’accusa di omicidio premeditato dai futili motivi. Il primo, un imprenditore di 40 anni, il secondo suo collaboratore, un romeno di 30 anni. Entrambi, attualmente in carcere, avrebbero preparato e organizzato il delitto del giovane 34enne Mario Carotenuto, che ore prima, per due volte, aveva molestato e aggredito gestori e clienti di due locali ad Angri.

Angriomicidio

Ultime notizie