Cronaca Salerno, Salerno

Scafati, investe il fratello al culmine di una lite: la condanna

Scafati, aveva investito il fartello al culmine di una lite. Ora dovrà pagare una multa di 9mila euro. Una cifra che sostituisce la pena detentiva

Scafati, aveva investito il fratello al culmine di una lite scoppiata per un televisore. L’episodio accadeva l’8 marzo. Condanna in arrivo per un 49enne del posto attraverso un decreto penale di condanna.

Scafati, litiga con il fratello e lo investe

Al termine dell’indagine, la Procura di Nocera Inferiore ha condannato un 49enne di Scafati. L’imputato rispondeva di lesioni. Una volta salito a bordo della sua autovettura, aveva investito la vittima, facendola andare a sbattere con la schiena contro un bidone di plastica posto all’esterno di un centro commerciale.

L’urto gli provocò lesioni consistite nella frattura ad una mano e alla costbola sinistra. Sull’episodio indagarono i carabinieri della tenenza locale, che raccolsero le testimonianze di chi aveva assistito al fatto, per poi procedere alla denuncia a piede libero per l’indagato e alla trasmissione del fascicolo alla Procura nocerina.

La condanna

L’organo inquirente ha condannato l’uomo a pagare una pena pecuniaria allo Stato pari a 9mila euro. Una cifra che sostituisce la pena detentiva, con il decreto penale di condanna, come stabilito dalla norma. Nel caso l’imputato dovesse decidere di opporsi e dunque di non pagare quella cifra, il giudice fisserà il processo con la formula del giudizio immediato.

Scafati

Ultime notizie