Cronaca

Salvini contro obbligo vaccinale: “Nessuno in Europa ce l’ha, no ai bimbi fuori dalle classi”

"Io ho 48 anni, mi sono vaccinato per scelta e non per costrizione, ma i bambini di 12-14 anni vanno protetti ed è importante: per tutti ci sia il diritto alla scuola in presenza, nessuno escluso"

Matteo Salvini è contrario all’obbligo vaccinale. “Gli italiani stanno rispondendo, nessun Paese europeo ha l’obbligo, quindi non si capisce perché dovrebbe averlo l’Italia“, ha commentato il leader della Lega aggiungendo che “quando sento parlare di inseguire anche i bambini e i ragazzini, non da senatore ma da padre dico ‘attenzione’. Io ho 48 anni, mi sono vaccinato per scelta e non per costrizione, ma i bambini di 12-14 anni vanno protetti ed è importante, oggi l’ho detto a Draghi, che per tutti ci sia il diritto alla scuola in presenza, nessuno escluso, nessun bimbo deve rimanere fuori dalle classi“.

Covid in Italia: si discute sull’obbligo vaccinale

L’obbligo vaccinale di cui si sta discutendo in queste ore, in realtà, potrebbe riguardare solo le fasce di età più a rischio. Secondo il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, potrebbe interessare gli over 40, ma comunque tutto dipenderà da quanti vaccini si riuscirà a somministrare nelle prossime settimane.

E mentre Salvini si schiera contro l’ipotesi dell’obbligo vaccinale, non tutti nel centrodestra di governo la pensano allo stesso modo.


Articoli correlati

Back to top button