Cronaca

Jesolo, scambisti ed effusioni in spiaggia: esplode la protesta

Scambisti Jesolo, scoppia la polemica. La spiaggia “Laguna del Mort” è diventata luogo di ritrovo non solo per gli amanti dei naturisti ma anche di coppie in cerca di avventure a tinte forti.

Scambisti Jesolo, la protesta

Già nel pieno dell’estate il sindaco Valerio Zoggia aveva dato vita a dei controlli, sia con i volontari dell’associazione nazionale carabinieri ma anche con gli agenti della Polizia locale.

Ad alzare la voce ora è anche l’associazione 3VeNat, sodalizio che rappresenta i naturisti del Triveneto e che sei anni fa aveva ottenuto la gestione di un tratto di spiaggia come sperimentazione, che però non è stata più ripetuta.

Le lamentele

“Altro che controlli, la spiaggia del Mort continua ad essere frequentata da persone alla ricerca di avventure. Domenica scorsa ci sono state delle situazioni che sono andate oltre il naturismo segnalano alcuni jesolani, che hanno trascorso il pomeriggio al Mort e oltretutto nel tratto di spiaggia più vicino a Cortellazzo, quello maggiormente frequentato dalle famiglie.

Non ci voleva molto a capire cosa facessero gruppi di tre, quattro persone, che si aggiravano assieme tra le dune. Alcuni sono arrivati nudi perfino nella zona delle famiglie, e invitarli a indossare un costume è stato inutile. Servono più controlli e una regolamentazione di questa area”.

Mostra di più

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio