Scissione nel movimento delle Sardine: la sezione di Roma si distacca dai quattro fondatori

scissione-movimento-sardine

Scissione nel movimento delle Sardine: la sezione di Roma si distacca dai quattro fondatori dopo l'incontro con Luciano Benetton

Scissione nel movimento delle Sardine: la sezione di Roma si distacca dai quattro fondatori dopo l’incontro con Luciano Benetton.

Scissione nel movimento delle Sardine

In una nota Stephen Ogongo, coordinatore delle Sardine di Roma, ha comunicato la decisione di staccarsi dai 4 fondatori, Mattia Santori, Roberto Morotti, Giulia Trappoloni e Andrea Garreffa. Una decisione drastica, matirata all’indomani dell’incontro tra i quattro e l’imprenditore Luciano Benetton.

La dichiarazione

Secondo le Sardine romane, il momento dell’incontro con l’imprenditore, in concomitanza con la riapertura delle trattative per le concessioni, non sarebbe casuale

L’incontro che i fondatori delle Sardine hanno avuto con Luciano Benetton è stato sbagliato, inopportuno. Un errore politico ingiustificabile, ma solo l’ultimo degli errori che hanno commesso nelle ultime settimane. Le Sardine di Roma ripartono da quei valori che hanno fatto della manifestazione di Piazza San Giovanni la più grande e la più partecipata delle sardine: uguaglianza, libertà, giustizia socbiale. Affiancarsi agli squali, o diventare come loro, non ci rafforza ma ci indebolisce, ci rende prede inconsapevoli.

E ancora

Chi lotta per la giustizia sociale e per un nuovo modo di fare politica non può dimenticare il grido di dolore delle famiglie delle vittime di Genova. Per chi ha creduto nei valori espressi nelle piazze delle Sardine è stata una delusione enorme che ha minato gravemente l’integrità e la credibilità del movimento.

 

TAG