Curiosità
Trending

Il 22 febbraio è lo “Sconnessi Day 2021”: una giornata senza internet

Un giorno senza internet: ecco le origini dello "Sconnessi Day"

Il 22 febbraio si celebra lo “Sconnessi Day“. Ma che cos’è? Non è altro che un’intera giornata senza internet, creata per sensibilizzare al corretto uso della tecnologia e alla dipendenza dallo smartphone. Nel tempo in cui tutti, fin dalla tenera età, sono connessi ogni giorno grazie al proprio cellulare, rappresenta una vera e propria sfida.

Il 22 febbraio è lo Sconnessi Day, un giorno senza internet: l’idea

L’idea di una giornata senza connessione è nata dopo l’uscita nel 2018 del film Sconnessi di Christian Marazziti. Una commedia che ha evidenziato il problema della dipendenza della rete e della “nomofobia“, ovvero la paura di restare sconnessi da internet.

L’obiettivo della giornata è quello di sensibilizzare gli utenti ad un corretto uso della tecnologia. Specialmente quelli più giovani che non riescono a rinunciare allo smartphone.

Qual è il significato dello Sconnessi Day?

La riflessione che deriva da questa giornata è in realtà molto profonda e complessa. Da sempre i filosofi si interrogano sul rapporto tra uomo-macchina. Una questione filosofica particolarmente ardua specialmente nell’ultimo anno, dove a causa dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus la tecnologia è entrata a tutti gli effetti nella nostra routine quotidiana.

Quali sono i benefici dell’uso della tecnologia? E allo stesso tempo, quali sono gli aspetti negativi? Domande alle quali è difficile rispondere. Ma una cosa con certezza possiamo affermarla: l’uso eccessivo delle tecnologie rischia di far perdere la percezione della realtà e di tralasciare la comunicazione reale con il mondo esterno.

 

Articoli correlati

Back to top button