Cronaca

Scontri tra fascisti e ultras, l’idea della Raggi: multe e obbligo di ripulire

Arrivano le sanzioni per i manifestanti che sabato hanno preso parte agli scontri tra fascisti ultras andati in scena a Roma lo scorso sabato 7 giugno. Non solo multe fino a 5mila euro ma anche l’obbligo alla “ripulitura dei luoghi” per i manifestanti che hanno danneggiato le strade della Capitale.

Scontri tra fascisti ultras a Roma, interviene la sindaca Raggi

La prima cittadina capitolina sabato sera ha parlato di “bestie” commentando le scene dei manifestanti che hanno anche aggredito polizia e giornalisti. “Ed ora chi ripulisce? Chi mette in ordine? Chi ripara i danni che hanno fatto? Le scene alle quali abbiamo assistito al Circo Massimo fanno rabbia, offendono Roma e tutti i romani. Siamo stanchi di subire queste devastazioni. Roma è una città aperta e accogliente ma non può subire in silenzio” ha sentenziato la Raggi.

Le novità per i cortei

Per questo motivo la grillina propone di attuare queste modifiche in fatto di cortei ed eventi sportivi. Con Roma e Lazio è aperto un tavolo affinché siano i club a farsi carico di questi oneri. Da quanto trapela i giallorossi si sarebbero detti favorevoli, al contrario dei vertici biancocelesti, che nutrono una serie di perplessità.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button