CronacaEconomia

Concorso prof materie scientifiche e centri estivi, gli aiuti del decreto sostegni bis per la scuola

Decreto sostegni bis, gli aiuti per il mondo della scuola. Al via il concorso per prof materie scientifiche

Quali sono gli aiuti per la scuola previsti dal decreto sostegni bis? Il premier Mario Draghi ha presentato il testo del decreto sostegni bis, con tutti gli aiuti per lavoro, giovani, tasse turismo. Prima di illustrare il decreto, Draghi ha voluto “esprimere la mia soddisfazione per la decisione di lunedì scorso sulle riaperture graduali con il rischio calcolato, per procedere un po’ alla riapertura del paese e che è gran parte frutto della campagna vaccinale seguita dal governo“.

Proprio sui vaccini il premier ha aggiunto: “C’è una decisione di cui fiero, la sterzata che si è data sulle classi di età per le vaccinazioni, circa due mesi fa si è data priorità ai soggetti più fragili”, ha sottolineato. “Due mesi fa la classe tra 70-79 anni era la categoria meno vaccinata tra tute le categorie, oggi siamo all’80% questo che vuol dire che è la terza coorte dopo ultra novantenni e ottantenni”.

Scuola, gli aiuti del decreto sostegni bis

“Il decreto Sostegni-bis approvato dal Consiglio dei Ministri contiene finalmente l’avvio del concorso ordinario: sono oltre 500mila i candidati che attendevano speranzosi questa importantissima notizia. La procedura partirà subito ma sarà graduale, si comincia infatti con i docenti di materie STEM, di cui c’è grande penuria, per poi proseguire di seguito con le altre figure. La gradualità permette di concludere l’intera procedura entro il prossimo anno scolastico e consente di avere tutti i vincitori del concorso ordinario in cattedra a settembre 2022”. Lo dice il sottosegretario all’Istruzione Barbara Floridia.

Concorso per prof materie scientifiche

Un concorso accelerato, solo per il prossimo anno scolastico, per immettere a ruolo circa 3mila prof delle materie scientifiche e tecnologiche (Stem): lo prevede il decreto Sostegni bis che contiene diverse norme sulla scuola, compreso uno stanziamento complessivo da 470 milioni per l’avvio in sicurezza dell’anno scolastico a settembre. L’accelerazione sulle materie Stem, si legge, è in linea con gli obiettivi del Recovery Plan e nel dettaglio prevede di assegnare 282 cattedre di fisica, 1005 per insegnanti di matematica, 815 di entrambe le materie e 903 di scienze e tecnologie informatiche.

Centri estivi

Arrivano 135 milioni per sostenere le famiglie con “opportunità educative rivolte ai figli”. Lo stanziamento è previsto nella bozza del decreto Sostegni bis all’esame del consiglio dei ministri. Le risorse confluiranno nel Fondo per le politiche della famiglia e saranno destinate “al finanziamento delle iniziative dei comuni, da attuare nel periodo 1 giugno-31 dicembre 2021, anche in collaborazione con enti pubblici e privati, di potenziamento dei centri estivi, dei servizi socioeducativi territoriali e dei centri con funzione educativa e ricreativa destinati alle attività dei minori”.

Centro intelligenza artificiale a Torino

Nel decreto Sostegni bis viene assegnato a Torino il “Centro per l’intelligenza artificiale applicata ad automotive” con uno stanziamento “dei primi 30 milioni di euro”. Lo si apprende da fonti di maggioranza al termine del Consiglio dei ministri.


Draghi presenta il Decreto sostegni bis | Tutti gli aiuti per giovani, lavoro, scuola, ristoranti, matrimoni e turismo


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button