Cronaca

Scuole, stop alle lezioni di sabato per risparmiare sulle bollette | L’IPOTESI

La proposta è stata lanciata nelle scorse ore dal vicepresidente della Provincia di Verona

Preoccupa l’emergenza gas, scatta quindi l’ipotesi di porre fine alle lezioni il sabato nelle scuole per risparmiare sulle bollette. La proposta è stata lanciata nelle scorse ore dal vicepresidente della Provincia di Verona con delega a Istruzione ed Edilizia scolastica, David Di Michele, e potrebbe diventare realtà già da quest’anno scolastico.

Emergenza gas, ipotesi stop lezioni il sabato nelle scuole

A sole 2 settimane dall’apertura delle scuole sarebbe difficile una riorganizzazione. Ma è diventato comunque inevitabile visti i costi che stanno affrontando. I prezzi dell’energia per i licei è stato di 4,8 milioni, erano 3,5 nel 2020/2021, e ora che le stime parlano di un aumento del 60% fino a sfiorare gli 8 milioni.

“Sono cifre importanti e difficili se non impossibili da sostenere per un ente come il nostro – ha chiarito Di Michele – la settimana corta ci permetterebbe di ammortizzare costi importanti“.

I primi No

Arrivano comunque i primi no. “Non è competenza del presidente della Provincia dire come la scuola si deve formare – dice Stefano Marcon, presidente dell’ente a Treviso e sindaco del Comune di Castelfranco Veneto – Ridurre servizi o cambiarli per risparmiare soldi non è una buona idea”.

“Dovremmo incontrarci tutti e fare un tavolo su questo tema per scegliere una direttiva comune – dice Francesco Rucco, presidente della Provincia di Vicenza e sindaco del Comune di Vicenza – ogni proposta va approfondita, può essere una buona idea ma prevede tutta una riorganizzazione complessa, compresa quella del trasporto pubblico che probabilmente la renderà irrealizzabile”.

La riorganizzazione

La riorganizzazione degli orari di singolo istituto vengono decisi dalle scuole in autonomia. Tutto andrebbe a impattare sui 150 licei veneti.

“È molto tardi, l’organizzazione è già avviata e nel nostro caso le materie di studio hanno bisogno di tempi di apprendimento distesi – dice Roberto Fattore preside del Liceo classico Maffei di Verona – l’orario prevede da 27 a 33 ore. I corsi con 33 ore dovrebbero comprimere moltissimi apprendimenti fondamentali e complicati“.

Articoli correlati

Back to top button