Gossip

È nata Imagine, la seconda figlia di Stash e Giulia Belmonte: le prime foto

Stash su Instagram ha mostrato due tenere foto con la neonata

È nata Imagine, la seconda figlia di Stash e Giulia Belmonte. Stash su Instagram ha mostrato due tenere foto con la neonata, svelando anche il nome particolare che ha scelto per la piccola. Nelle scorse settimane ha mostrato più volte la sua gioia per l’imminente nascita.

È nata la seconda figlia di Stash e Giulia Belmonte

È nata Imagine, la seconda figlia di Stash e Giulia Belmonte. Stash su Instagram ha mostrato due tenere foto con la neonata, svelando anche il nome particolare che ha scelto per la piccola. Nelle scorse settimane ha mostrato più volte la sua gioia per l’imminente nascita.

La piccola Imagine arriva dopo 2 anni dalla nascita di Grace. Molto probabilmente il nome della secondogenita è stato scelto come omaggio per la famosissima canzone di John Lennon, che rappresenta un invito all’amore e alla pace. Il cantante lo ha comunicato a sorpresa, dato che in passato non aveva mai accennato alla questione del nome.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da THE KOLORS (@thekolors_stash)

La felicità dell’attesa

Mancava sempre meno alla nascita della sua seconda figlia e il cantante Stash ha raccontato ai follower la gioia della dolce attesa vissuta con la compagna Giulia Belmonte. L’annuncio è arrivato solo qualche mese fa. Mentre il lieto era sempre più vicino, Stash ha continuato a tenere i suoi concerti per l’Italia insieme alla sua band. E proprio dopo l’ultimo viaggio che lo ha tenuto lontano dalla compagna, il cantante ha condiviso con i follower l’emozione che sta precedendo questa nascita, vissuta con più ansia perché fisicamente distante dalla famiglia.

“In questi giorni di tour intenso, prima della pausa di metà agosto, ho vissuto emozioni contrastanti… ormai siamo agli sgoccioli con la gravidanza e la bimba potrebbe nascere da un momento all’altro, quindi sapevo che sarebbe potuta arrivare la famosa telefonata che aspettavo anche quando mi trovavo sul palco (tralasciando l’ansia che ho provato quando mi trovavo a 7/8 ore di distanza!)”. 

Articoli correlati

Back to top button