Cronaca

Seggiolini salva bebè obbligatori dal primo luglio ma non esistono ancora

I cosiddetti seggiolini salva-bebè teoricamente tra due mesi dovrebbero essere obbligatori. Dal primo luglio entrerà in vigore il disegno di legge ma in realtà non esistono ancora.

Seggiolini salva bebè obbligatori

Dal 1 luglio entrerà in vigore il ddl proposto da Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia e approvato prima alla Camera ad agosto e poi al Senato a fine settembre. Chi non rispetterà la nuova norma sarà punito con una multa che va da 81 a 326 euro, proprio come succede in caso di mancato uso delle cinture di sicurezza.

Tuttavia le caratteristiche tecniche del dispositivo d’allarme dovevano essere definite con un nuovo decreto attuativo del Ministero dei Trasporti previsto entro Natale, ma del quale, al momento, non c’è nessuna traccia. “Più tardi arriveranno le nuove regole e meno possibilità ci saranno per i costruttori e per gli utenti per adeguarsi – ha spiegato all’Agi Giordano Biserni, presidente dell’Asaps – In questi giorni di maltempo nessuno ci pensa, ma presto le temperature inizieranno a salire e con esse il rischio di tragedie come quelle che purtroppo abbiamo imparato a conoscere“.

Articoli correlati

Back to top button