Curiosità

Paura e sangue freddo con un orso nero alle spalle per tre ragazze che sono uscite illese da un incontro ravvicinato in Messico

Incontro finito bene tra un orso nero e tre ragazze. Una delle donne ne approfitta per fare un selfie. Il video sta facendo il giro del web. L’insolito incontro si è verificato nella zona di Chipinque a Monterrey, in Messico nord-orientale.

Selfie con un orso nero: il video

Paura e sangue freddo con un orso nero alle spalle per tre ragazze che sono uscite illese da un incontro ravvicinato nella zona di Chipinque a Monterrey, in Messico nord-orientale, grazie alla calma con cui hanno affrontato la situazione. Nella clip si vede una delle ragazze che viene letteralmente “abbracciata” dall’orso che ad un certo punto si è alzato in piedi.



L’abbraccio

Nello specifico, l’orso si avvicina a uno di loro, inizia a annusarla e si alza improvvisamente sulle sue due zampe posteriori per posizionarsi all’altezza della donna. L’animale abbraccia la sua gamba destra, la tira persino verso di lui, ma la giovane donna è ferbma per evitare qualsiasi reazione violenta da parte del mammifero. La ragazzina rimane immobile e ne approfitta per fare furtivamente un selfie, fino a quando l’animale si è allontanato.

Il coraggio

Un’altra delle donne osserva attentamente la scena e inizia a fare piccoli passi e ad  allontanarsi dal luogo. In un secondo video che è stato condiviso sui social network dall’utente @lzaroRos5, si osserva un altro angolo dello stesso momento. In questa clip si può vedere quando l’orso si alza per abbracciare la ragazza che ne approfitta per fare un selfie con l’animale.

Emanuela Dente

Personalità eccentrica e geniale, e giornalista attenta e scrupolosa. La sua innata curiosità le consente di vivere ogni esperienza in pieno, acquisendo conoscenze e capacità molto rapidamente. La sua vita è una grande avventura. La sua passione è un dono immenso

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto