Cronaca

Sequestra il cellulare allo studente, per il legale è illegittimo

Durante una lezione di religione, un’insegnante ha sequestrato il cellulare di uno studente che stava squillando, ma per il legale del padre è un comportamento illegittimo. È quanto accaduto in una scuola della Vallagarina, nel Trentino Meridionale.

Sequestra il cellulaÈre allo studente, per il legale è illegittimo

Il legale del padre ha ritenuto il comportamento del docente “illegittimo”. Il genitore e si è rivolto al proprio avvocato per intraprendere un’azione legale dopo aver incontrato la preside senza ottenere una soluzione.

Il padre ha ammesso che il figlio ha commesso un errore e che una nota disciplinare sarebbe stata una punizione adeguata. Il genitore ha sostenuto che “la scuola può proibire l’uso del cellulare ma non esercitare poteri coercitivi di perquisizione al fine di verificare il rispetto del regolamento” aggiungendo che “l’insegnante non può provvedere al sequestro“.

Al momento, la scuola non ha commentato l’incidente e nemmeno l’assessore all’Istruzione trentino, Mirko Bisesti.

Articoli correlati

Back to top button