Curiosità

Sicurezza abitativa: la protezione degli spazi passa anche per le recinzioni

Una recinzione può avere la funzione di impedire l'avvicinamento di malintenzionati e anche di mantenere la privacy di abitazione, giardino e piscina

Sempre più persone cercano di creare una protezione adeguata alla propria abitazione, magari di campagna o comunque fuori città, grazie a recinzioni e cancellate che le facciano sentire sicure. E in questa ricerca intervengono fattori fondamentali come tipo di materiali impiegati, stabilità e persino armonia visiva.

Una recinzione può quindi avere la funzione di impedire l’avvicinamento di malintenzionati e anche di mantenere la privacy di abitazione, giardino e piscina. In ogni caso, meglio affidarsi a professionisti del settore sia per il suggerimento del modello più idoneo, sia per la qualità del lavoro svolto.

Come scegliere la recinzione più adatta

 

Tra le realtà specializzate nella progettazione e nella creazione di recinzioni figura Reti Rusconi, che costituisce un vero e proprio punto di riferimento del Made in Italy. Infatti, i prodotti per recinzioni realizzati in Italia da Reti Rusconi sono resistenti, sicuri e in grado di soddisfare ogni genere di esigenza.

Nella scelta, ovviamente, vanno prese in considerazione variabili quali lo spazio disponibile e il tipo di ambiente circostante: una recinzione in legno può essere ideale in una zona rurale e piena di vegetazione, ma anche alcune reti metalliche in colore verde vanno benissimo. Nelle aree cittadine, o comunque laddove sia necessaria una barriera più stabile, si possono prediligere invece veri e propri cancelli in ferro, magari da automatizzare.

In ogni caso, la delimitazione dovrà essere visibile ma in qualche modo armonizzarsi con l’area circostante. In taluni casi, specie se la posa in opera prevede spazi ampi, occorre richiedere autorizzazioni al proprio Comune di residenza, mentre in altri, soprattutto se si limita alla proprietà privata, la recinzione si può realizzare senza problemi. Molto dipende anche dal tipo di struttura che si desidera creare.

Tipologie di recinzione

 

Le reti a maglie sono tra le recinzioni più versatili e semplici da porre in opera e possono delimitare ottimamente un’area dalla quale, ad esempio, non si vuole far uscire dei bambini per consentire loro di giocare in giardino senza allontanarsi. In ogni caso, questo tipo di prodotto si vende in rotoli più o meno lunghi per regolare e personalizzare la quantità da usare: le maglie sciolte si possono adattare sia a muretti preesistenti che a terreni scoscesi o comunque irregolari, mentre le maglie elettrosaldate sono perfette anche in terreni pianeggianti. Zincate e plastificate, queste reti sono durevoli nel tempo e sopportano bene le più svariate condizioni atmosferiche.

Anche i pannelli modulari, seppure più rigidi, si possono tagliare a misura per adattarsi al perimetro desiderato. Gli elementi della rete, essendo più spessi e meno elastici, sono da considerarsi soprattutto sui terreni pianeggianti oppure con un appoggio in muratura. Si possono abbinare porte di accesso con lucchetti o altri tipi di chiusura.

Cancelli e cancellate sono le strutture più massicce, da destinare a una villa unifamiliare o comunque a una situazione abitativa cui si voglia conferire un maggior grado di sicurezza impedendo l’accesso. A livello strutturale è di certo più importante, soprattutto visivamente, e che si presenti bianca o colorata (persino con tinte a contrasto), rappresenta un vero e proprio complemento architettonico.

Le punte di una cancellata possono essere aguzze, per scoraggiare ulteriormente i malintenzionati, o stondate, e l’applicazione di cancelli d’accesso si può personalizzare ad esempio automatizzandoli. In tal modo, si può entrare nel vialetto di accesso con un veicolo senza bisogno di scendere dall’auto, usando un telecomando o le apposite colonnine con chiave. Rifiniture e decorazioni si possono richiedere per definire in modo più personale l’intera struttura.

Le recinzioni si possono anche combinare tra loro per delimitare aree diverse a seconda delle esigenze del terreno e dell’ambiente esterno.

Articoli correlati

Back to top button