Cronaca

La Spagna chiude le discoteche, l’Italia rimanda: atteso boom di presenze per Ferragosto

In Spagna discoteche chiuse per l’emergenza coronavirus. Una decisione, quella del governo di Madrid, in controtendenza con il comportamento adottato dall’Italia che ha rinviato a dopo Ferragosto l’eventuale chiusura totale delle discoteche, lasciando alle Regioni la possibilità di scegliere.

Spagna, discoteche chiuse per fronteggiare l’emergenza coronavirus

Nella giornata di Ferragosto in Italia si potrà continuare a ballare nonostante le pressioni del ministro della Salute, Roberto Speranza che chiedeva uno stop totale. Ieri, venerdì 14 agosto, era in programma un incontro in videoconferenza che però è slittato. E così non è arrivato l’atteso stop alle discoteche, una mancanza che verrà tamponata – almeno in parte – dall’obbligo di utilizzare le mascherine in Emilia-Romagna Veneto dove i governatori hanno emanato delle ordinanze che riducono del 50 per cento la capienza dei locali.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button