CronacaPolitica

Spostamenti tra Regioni, verso la proroga del blocco fino al 5 marzo. Nuovo Dpcm in arrivo

Spostamenti tra Regioni, si va verso la proroga del blocco fino al 5 marzo. Al lavoro per un nuovo Dpcm contenente le regole per arginare i contagi Covid in Italia

Il blocco degli spostamenti tra Regioni è in scadenza al 25 febbraio, ma sarà prorogato almeno fino al 5 marzo, giorno della scadenza naturale dell’ultimo Dpcm dell’ex premier Giuseppe Conte.

È quanto trapela dagli ambienti di governo, che già avevano disposto con una riunione lampo poco dopo l’insediamento del consiglio dei ministri formato da Mario Draghi. Oggi alle ore 15 incontro con le Regioni per fare il punto della situazione.

Spostamenti tra Regioni, si va verso la proroga. Al lavoro per nuovo Dpcm

La situazione epidemiologica è tale che, dunque, almeno fino al 5 marzo ci sarà il blocco della mobilità tra le regioni, di cui si discuterà anche nella riunione delle 15 tra i presidenti delle regioni. Intanto, nella giornata di oggi 20 febbraio, si terrà una videoconferenza tra i presidenti delle Regioni per fare il punto della situazione.

Probabilmente verrà discusso anche il sistema dei colori, che già da tempo è nel mirino di diversi presidenti di regione: anche ieri, il presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini, che è anche presidente della Conferenza delle Regioni, ha parlato della possibilità di “qualche settimana” di restrizioni omogenee in tutta Italia. Se non un lockdown totale, qualcosa di simile alle regole viste a Natale e Capodanno, che furono appunto uguali per tutti le regioni.

Al lavoro per un nuovo Dpcm

L’ultimo Dpcm di Giuseppe Conte scadrà il prossimo 5 marzo, si attende ora un nuovo decreto che disciplini l’emergenza Coronavirus in Italia.


 

Articoli correlati

Back to top button