Cronaca

Stop alla produzione di Nutella, operai in rivolta nella fabbrica dove si produce 1/4 delle confezioni a livello mondiale

Stop alla produzione di Nutella, operai in rivolta nella fabbrica dove si produce 1/4 delle confezioni a livello mondiale : “Aumentateci lo stipendio”.

Stop alla produzione di Nutella

Rivolta nella fabbrica di Nutella a Villers-Ecalles dove si producono 600mila barattoli al giorno di crema alle nocciole, 1/4 della produzione mondiale.

I lavoratori dello stabilimento Ferrero da circa una settimana invocano un aumento in busta paga. Fabrice Canchel, del sindacato Force Ouvrière, precisa che

160 dipendenti hanno iniziato a scioperare nella notte tra lunedì e martedì. Da quel giorno nessun camion entra od esce dal sito. La produzione di Kinder Bueno è ferma da martedì. Sulle quattro linee dedicate alla produzione di Nutella, solo una funziona ancora, per il 20% delle sue capacità

Lo stabilimento di Seine-Maritime, non lontano da Rouen, occupa 400 lavoratori con contratto a tempo indeterminato. I dipendenti in sciopero chiedono

nel quadro dei negoziati annuali obbligatori, un innalzamento generale annuale degli stipendi del 4,5%, come anche l’attribuzione di un bonus Macron di 900 euro. Per ora, la direzione propone solo un aumento dello 0,4%

La fabbrica Ferrero di Villers-Ecalles, 145 km a nord-ovest di Parig produce 600.000 barattoli di Nutella al giorno, equivalente a un quarto della produzione mondiale ed è il primo sito al mondo per la fabbricazione della celebre crema spalmabile alle nocciole di cui i francesi sono tra i primi consumatori su scala globale.

Mostra di più

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio