Economia

Stop alla vendita di auto benzina e diesel: ECCO DA QUANDO

La deroga per i piccoli produttori di auto (da 1000 a 10mila l'anno) e furgoni (da 1000 a 22mila) finirà nel 2030

È arrivata oggi  la decisione dell’Europarlamento sullo stop alla vendita di auto a benzina e diesel: ma vediamo insieme da quando.

Stop alla vendita di auto a benzina e diesel dal 2035

Si prospetta lo stop al le vendite di auto nuove a benzina e diesel per il 2035. L’emendamento sostenuto dal Ppe, che prevedeva una riduzione delle emissioni di CO2 del 90% invece che del 100%, non è stato approvato.

La decisione

Non è passato l’emendamento bipartisan firmato da eurodeputati italiani per prolungare la deroga sugli standard di emissione della CO2 di cui già oggi beneficiano i produttori di nicchia. La deroga per i piccoli produttori di auto (da 1000 a 10mila l’anno) e furgoni (da 1000 a 22mila) finirà nel 2030.

Quali saranno le conseguenze sull’economia

Lo stop avrà un impatto forte su tutto il settore dell’industria automobilista che entro quella scadenza dovrà riconvertirsi. In Italia sorgono tante perplessità e si era augurato un ricorso da parte degli europarlamentari.

Gli altri punti controversi

Ci sono altri punti controversi? Quello sulle “zero emissioni”. L’assemblea di Strasburgo aveva bocciato alcuni dei passaggi: torneranno ad essere ridiscusse. Stessa cosa per quanto riguarda  il meccanismo Ets: il sistema che regola la possibilità degli stati di acquistare da altri le “quote” di Co2 da disperdere nell’atmosfera senza incorrere in sanzioni.

Cos’è il Fitfor55

Il Fitfor55 è un progetto dell’Unione europea per garantire un futuro più verde e un minore tasso di inquinamento da come spiega un documento di Bruxelles. È un “pacchetto clima” già discusso da inizio 2021 dalla commissione.

Articoli correlati

Back to top button