Cronaca

Suicidio nel carcere di Montorio, Donatella si toglie la vita a soli 27 anni

Suicidio nel carcere di Montorio, in provincia di Verona: Donatella si toglie la vita inalando il gas di un fornetto. La ragazza aveva solo 27 anni

Ancora un suicidio all’interno dei carceri. Questa volta la tragedia si è consumata a Montorio, in provincia di Verona, dove una detenuta di 27 anni, Donatella si è tolta la vita inalando il gas di un fornetto. Il dramma è avvenuto lo scorso 2 agosto. La ragazza, originaria dell’Albania, ma residente in Italia da quasi 20 anni, ha lasciato una lettera di addio al suo fidanzato. “Leo amore mio, mi dispiace. Sei la cosa più bella che mi poteva accadere e per la prima volta in vita mia penso e so cosa vuol dire amare qualcuno ma ho paura di tutto, di perderti e non lo sopporterei. Perdonami amore mio, sii forte, ti amo e scusami”.

Suicidio nel carcere di Montorio, morta una 27enne

La ragazza si trovava nel carcere di Montorio per una serie di furti ed aveva problemi di dipendenza. Donatella era stata affidata in comunità da cui però si è allontanata. Sperava però di uscire presto, ma per questo l’avevano rimessa in cella.

Grazie all’interessamento del suo legale e dei servizi, era in attesa che venisse predisposta una misura alternativa che comprendesse un programma terapeutico da svolgersi sotto il monitoraggio del Sert. Ma non è riuscita ad aspettare e in un momento di disperazione si è tolta la vita.

Articoli correlati

Back to top button