Cronaca

Shock in provincia di Padova per il suicidio di un operaio di 40 anni, Simone Sinigaglia

Shock in provincia di Padova per il suicidio di un operaio di 40 anni, Simone Sinigaglia. L’uomo si sarebbe tolto la vita dopo che l’azienda gli aveva comunicato il licenziamento.

Suicidio dopo il licenziamento: la vittima è il 40enne Simone Sinigaglia

L’episodio si sarebbe verificato ieri, nei pressi del canale Gorzone, nella campagne di Sant’Urbano. L’uomo lavorava da una decina d’anni presso la Ivg Colbachini di Cervarese Santa Croce, azienda specializzata nella produzione di tubi in gomma.

Il licenziamento

Secondo quanto si apprende, l’uomo era stato licenziato ieri, perchè l’azienda aveva scoperto che durante i giorni di permesso richiesti in base alla legge 104, in cui l’operaio avrebbe dovuto accudire una zia rimasta sola, aveva invece praticato attività come falciare l’erba o andare al bar.

La tragedia

L’uomo ha lasciato un bigliettino alla famiglia, per scusarsi del suo gesto, e poi si è tolto la vita, impiccandosi ad un albero.

Un’indagine doverosa

La Filctem ha annunciato un’indagine per stabilire se le ragioni addotte dall’azienda fossero sufficienti per licenziare l’operaio. I colleghi, in segno di lutto, una volta appresa la notizia, hanno interrotto il lavoro.

Emanuela Dente

Personalità eccentrica e geniale, e giornalista attenta e scrupolosa. La sua innata curiosità le consente di vivere ogni esperienza in pieno, acquisendo conoscenze e capacità molto rapidamente. La sua vita è una grande avventura. La sua passione è un dono immenso

Articoli correlati

Back to top button