Cronaca

“Coronavirus montatura per screditare Trump”: 43enne organizza un party, si ammalano tutti e la suocera muore

La suocera muore di coronavirus dopo una festa. È successo in Texax al 43enne Tony Green il quale non aveva preso sul serio l’emergenza Covid-19, sostenendo che si trattasse solo ed esclusivamente di una “montatura” per screditare il presidente statunitense Donald Trump.

La suocera muore di coronavirus dopo una festa, la storia di Tony Green

Non credendo al pericolo della pandemia, a giugno Green ha organizzato un party invitando a partecipare tutta la sua famiglia, comprese sorelle e suocera. Tutti i partecipanti alla festa, organizzatore compreso, hanno contratto il coronavirus  ad inizio luglio la suocera è morta in ospedale dove era stata ricoverata.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button