Cronaca

L’ultima ordinanza del sindaco di Sutri, Vittorio Sgarbi: multe per chi indossa la mascherina senza motivo

Anche i cittadini di Sutri devono diventare negazionisti del covid come lui, il sindaco, Vittorio Sgarbi: poche ore fa è stata emessa un’ordinanza che prevede una multa per chi indossa la mascherina senza motivo. Vietato indossarla nono solo allʼaperto. ma anche al chiuso, salvo che in casi di assembramento.

L’ordinanza del sindaco di Sutri, Vittorio Sgarbi

Multa per chi indossa la mascherina senza motivo

Il critico dʼarte, deputato e primo cittadino di questo Comune, in provincia di Viterbo, ha emesso unʼordinanza che vieta lʼuso della mascherina allʼaperto e al chiuso, tranne in caso di assembramento



Nell’ordinanza, annunciata dallo steso Sgarbi con un messaggio sui social, viene proibito l’uso della mascherina all’aperto e al chiuso, salvo che in casi di assembramento, dalle 18 alle 6.

Convivialità

Secondo Sgarbi, negazionista della prima ora, solo ladri e terroristi si mascherano il volto. La mascherina, inoltre, “protegge dal pericolo delle discoteche e non dalla convivialità, che impone di stare a tavola e mangiare senza mascherina”.

Cosa dice la legge

Sgarbi si è appellato alla legge 533/1977 in materia di Ordine Pubblico, che all’articolo 2 prevede che non si possa travisare il volto “È vietato l’uso di caschi protettivi, o di qualunque altro mezzo atto a rendere difficoltoso il riconoscimento della persona, in luogo pubblico o aperto al pubblico, senza giustificato motivo. È in ogni caso vietato l’uso predetto in occasione di manifestazioni che si svolgano in luogo pubblico o aperto al pubblico, tranne quelle di carattere sportivo che tale uso comportino…”.

 

Articoli correlati

Back to top button