Cronaca

Dalla Svezia arriva Izabella Nilsson Jarvardi, l’anti Greta Thunberg

Si chiama Izabella Nilsson Jarvandi e si batte contro l’immigrazione e l’ideologia gender. Dopo Greta Thunberg, in Svezia c’è un’altra ragazza di 15 anni che oltre l’età e il Paese di origine, ha in comune con Greta l’ambizione da opinion leader.

Izabella Nilsson Jarvardi, l’anti Greta Thunberg

“Una giovane attivista politica contro il globalismo, che cerca verità e la giustizia per la mia amata Svezia, così si definisce Izabella sul suo profilo Twitter, anche se in termini di popolarità e social il confronto con la ragazzina del Friday For Future per il momento non regge, Izabella conta 4.500 follower su Twitter vcontro i 475mila di Greta.

Lunghi capelli neri e occhi scuri, ha tenuto comizi pubblici davanti ai palazzi del potere svedesi ed è attivissima sui social.

Denuncia quello che definisce “il genocidio del popolo svedese”, dovuto alle politiche liberali del suo paese verso l’immigrazione.

Izabella sostenitrice delle posizioni sovraniste

Izabella è una forte sostenitrice del premier ungherese Viktor Orban per la sua chiusura nei confronti degli immigrati, sostenendo posizioni sovraniste.

È favorevole a politiche per la famiglia e combatte la cosiddetta ideologia gender, che sostiene che le differenze di comportamento fra maschi e femmine derivano dall’educazione.

L’attivista quindicenne, a marzo, è stata protagonista di un durissimo dibattito su Twitter contro quello che ha definito“l’indottrinamento gender nelle scuole svedesi”.

Parlando di “testi assurdi” i cui protagonosti sono “una ragazza con il pene”, ” un ragazzo con la vagina”  o individui che sono al tempo stesso “maschio e femmina”.

La giovane attivista ne ha anche per Greta Thunberg

Se non sei nemmeno abbastanza uomo o donna per difendere la tua gente, allora come diavolo dovresti essere lì per il resto del mondo?.

Articoli correlati

Back to top button