Cronaca

Prende il Reddito di Cittadinanza, tabaccaio si rifiuta di venderle il Gratta e Vinci

Sta facendo il giro del web la storia del tabaccaio che si è rifiutato di vendere un Gratta e Vinci ad una donna

Sta facendo il giro del web la storia del tabaccaio che si è rifiutato di vendere un Gratta e Vinci ad una donna che percepisce il Reddito di Cittadinanza. La storia è quella di Giacomo Esposito e Gloria Ibisco, titolari di una tabaccheria di Ladispoli: “Hanno il reddito di cittadinanza e si presentano qui per prendere le sigarette e i Gratta e vinci”. E non si tratterebbe di un caso isolato.

Tabaccaio rifiuta Gratta e Vinci a donna che percepisce il Reddito di Cittadinanza

L’ultimo caso qualche giorno fa, quando una signora pretendeva di giocare i numeri al Lotto. “Ricordo che ha chiesto anche un pacco di sigarette racconta Giacomo e che ha ammesso di voler pagare con la carta del reddito sostenendo che il fumo è un vizio che deve essere esaudito così come il gioco. In quel caso ci siamo opposti ovviamente. Per privacy non possiamo sapere se chi si presenta alla cassa abbia il reddito oppure no, né naturalmente possiamo chiedere i documenti, però nei casi più evidenti è giusto che la nostra categoria si opponga. Non siamo contrari al provvedimento, sia chiaro, perché davvero molte famiglie ne hanno bisogno. Però chi è beneficiario di questo sussidio statale dovrebbe utilizzarlo per altro” hanno spiegato.

La donna si sarebbe recata in un’altra tabaccheria: “Sì, è vero – ammette un altro tabaccaio –  in centro a volte ci accorgiamo che sono cittadini del reddito e in alcuni casi il timore di non accontentarli c’è perché dei tipi sembrano poco raccomandabili. Non possiamo chiedere i documenti e soprattutto a cosa sia legata quel tipo di carta prepagata

Articoli correlati

Back to top button