Cronaca

Taranto, finge di avere il Covid per non andare in carcere: finisce male per un 29enne

Quando gli agenti di polizia di Taranto lo hanno raggiunto a casa per eseguire un ordine di carcerazione, lui - un 29enne già da tempo agli arresti domiciliari - ha mostrato un certificato medico

Finge di avere il Covid per non andare in carcere. Quando gli agenti di polizia di Taranto lo hanno raggiunto a casa per eseguire un ordine di carcerazione, lui – un 29enne già da tempo agli arresti domiciliari – ha mostrato un certificato medico che attestava la positività al Coronavirus. Sperava così di evitare il trasferimento in carcere.

Finge di aver il Covid per evitare il carcere

Come racconta AntennaSud, “sia il suo spavaldo atteggiamento, quasi da persona “intoccabile”, che il documento presentato attestante la sua positività hanno insospettito i poliziotti”.

Dai controlli incrociati con il database sanitario è emerso che non era malato: non era presente nella banca dati regionale che in costante aggiornamento registra le persone colpite dal virus. Così è finito davvero in carcere. Il giovane è stato anche denunciato per falsità materiale in atto pubblico. Per evitare l’esecuzione dell’ordine di carcerazione per pena definitiva di reclusione di più di 5 anni aveva ben pensato di falsificare un certificato medico.

Fonte: AntennaSud


Articoli correlati

Back to top button