Cronaca

Tentato omicidio a Montichiari: a sparare è stato un 13enne, su ordine dello zio

Shock a Montichiari, dove si è verificato un tentato omicidio. A premere il grilletto della pistola, è stato un 13enne nipote del rivale in amore

Shock a Montichiari, dove si è verificato un tentato omicidio. A premere il grilletto della pistola, è stato un 13enne nipote del rivale in amore della vittima. “Vai e sparagli”, gli era stato ordinato da suo zio.

Tentato omicidio a Montichiari: a sparare un 13enne

Ma a finire in manette per tentato omicidio, nelle ultime ore, è stato lo zio, fermato dai carabinieri su disposizione della procura come presunto mandante dell’agguato. Al ragazzino avrebbe spiegato chi colpire e quando. “Vai e sparagli”, gli avrebbe detto. Lo zio, un 27enne, è stato anche accusato di detenzione illegale di arma clandestina e ricettazione.

L’arresto

Il 27enne è stato trasferito in carcere, la vittima, invece, resta ricoverata in prognosi riservata al Civile ma per fortuna non è in pericolo di vita.

Le indagini

Così come alcuni frame immortalati dalle telecamere di videosorveglianza e le deposizioni di chi si era trovato a passare nella stessa strada in orari compatibili con l’aggressione, o lo stesso ragazzino, convocato a lungo in caserma. Le indagini dei carabinieri continuano al fine di ricostruire l’esatta dinamica dell’aggressione e ogni dettaglio del presunto movente, di carattere sentimentale.

Articoli correlati

Back to top button