Cronaca

Paura a Terracina, fratellini entrano in acqua per recuperare la palla ma vengono trascinati a largo dalle onde: uno è grave

Il ragazzino di 11 anni è stato trasportato in ospedale a Roma in gravi condizioni ma non è in pericolo di vita

Due fratellini entrano nelle acque del mare della spiaggia tra Sperlonga e Terracina per recuperare la palla con cui stavano giocando, ma vengono trascinati a largo dalle onde. Il ragazzino di 11 anni è stato trasportato in ospedale a Roma in gravi condizioni ma non è in pericolo di vita.

Terracina, fratellini in acqua per recuperare palla: trascinati a largo

I fatti sono avvenuti nella giornata di ieri, domenica 21 agosto, intorno alle ore 13 nelle acque della spiaggia tra Sperlonga e Terracina. Secondo una prima dinamica, i due fratelli si sono gettati in acqua nell’intento di recuperare il pallone con cui stavano giocando ma la corrente li ha trascinati a largo verso al scogliera, rischiando di annegare. Presi dal panico hanno cominciato ad annaspare, non riuscendosi più a tenere a galla.

La scomparsa del piccolo

Il più piccolo, di 11 anni, è scomparso tra le onde. Il 15enne ha iniziato ad urlare fino a quando ha attirato l’attenzione dei bagnanti e bagnini che si sono subito apprestati a raggiungerli per salvarli. Entrambi sono stati portati a riva, non senza difficoltà.

La corsa in ospedale

Il più piccolo era in gravi condizioni e ha rischiato di annegare, bevendo molta acqua. È stato quindi trasportato in ospedale a Roma con l’elisoccorso ma non è in pericolo di vita.

Articoli correlati

Back to top button