Cronaca

Terremoto Haiti: sale il bilancio delle vittime, oltre 1300 morti

Paura per la tempesta tropicale Grace

Terremoto ad Haiti, continua a salire il bilancio dei morti causati dal sisma che ha colpito l’isola caraibica due giorni fa. Sono 1.297 le vittime accertate ma il numero potrebbe continuare a salire. Gli ospedali hanno accolto oltre 5.700 feriti e sono ormai saturi.

Haiti: dopo il terremoto arriva la tempesta Grace

Il timore è che la situazione si possa ulteriormente aggravare nelle prossime ore, a causa del previsto arrivo della tempesta tropicale Grace. Il primo ministro Ariel Henry ha dichiarato lo stato d’emergenza, la misura resterà in vigore per un mese in un paese già gravemente provato da una profonda crisi civile e politica: solo un mese fa l’uccisione del presidente Moise.

Terremoto più forte di quello del 2010

Il terremoto di sabato è stato più forte rispetto al devastante terremoto del 2010 che ha ucciso più di 220 mila persone ma il suo epicentro è stato più lontano dalla capitale. L’epicentro del sisma è stato individuato a 8 chilometri da Petit Trou de Nippes, a una profondità di 10 chilometri ed alla prima scossa ne hanno fatto seguito altre, in uno sciame sismico che continua a scuotere l’isola. Stamane una seconda violenta scossa.

L’appello di Papa Francesco: “la comunità internazionale sia solidale”

Il Papa all’Angelus ha pregato per la popolazione colpita dal terremoto. “Desidero esprimere la mia vicinanza a quelle care popolazioni colpite duramente dal sisma. Mentre elevo al signore la mia preghiera per le vittime rivolgo la mia parola di incoraggiamento ai sopravvissuti, auspicando che verso di loro si muova l’interesse partecipe della comunità internazionale – ha sottolineato il Papa, la solidarietà di tutti possa lenire le conseguenze della tragedia“.

Articoli correlati

Back to top button