Cronaca

Terremoto in Turchia, bimbo trovato vivo sotto le macerie

Un video ha riempito di gioia il web, un bimbo è stato trovato vivo sotto le macerie dopo il terremoto che ha causato milioni di vittime in Turchia. Il piccolo è stato tirato fuori dopo circa 50 ore. Nelle immagini che hanno commosso gli utenti, si vedono i soccorritori che lo hanno dissetato.

Terremoto in Turchia, bimbo trovato vivo sotto le macerie | Il video virale

Dopo le immagini della strage che ha colpito gli utenti, arrivano anche quelle che fanno scendere delle lacrime di gioia. Un bimbo di pochi anni, infatti, è stato estratto vivo dalle macerie dopo circa 50 ore che era sepolto. In un video si vedono i soccorritori dissetarlo mentre era ancora intrappolato dalle pietre.

Questo è quanto successo ad Antakya, città al confine con la Siria: il bambino salvato si chiama Muhammed Ahmed ed è siriano.

Ad Hatay, invece, un bambino di otto anni è stato salvato dalle macerie dopo circa 52 ore. Lo riporta la Bbc. Il piccolo, Yigit Cakmak, è stato estratto dal palazzo e accolto dalla madre in un grande abbraccio. A Kahramanmaras, una bambina di un anno e mezzo, la piccola Masal, è stata salvata dai soccorritori dopo 56 ore sotto le macerie. Masal, il cui nome in turco significa “fiaba”, è stata nutrita dal latte materno. Anche la madre è stata salvata insieme alla bimba.

La prima bimba salvata

La bimba è stata fotografata tra le braccia di un soccorritore mentre indossava un leggero pigiama in cotone bianco macchiato di sangue. La foto ha fatto il giro del mondo facendo commuovere miliari di utenti.

Successivi filmati hanno mostrato la piccola che veniva trasportata d’urgenza in ospedale. Lei è solo una delle centinaia di bambini coinvolti dalla strada tra la Siria e la Turchia. Molti stavano dormendo al momento del terremoto.

Articoli correlati

Back to top button