Cronaca

Terremoto in Veneto di magnitudo 3.3, trema Verona ieri sera poco prima di mezzanotte: nessun ferito segnalato

Ieri sera, poco prima di mezzanotte, si è verificata una scossa di terremoto in Veneto, nella provincia di Verona. Il sisma, di magnitudo 3.3, è avvenuto precisamente nella zona di Bussolengo. Al momento non vi sono feriti segnalati.

Terremoto in provincia di Verona

Poco prima di mezzanotte, intorno alle 22.50 di ieri sera, si è verificata una scossa di terremoto di magnitudo 3.3 nella zona di Bussolengo, in provincia di Verona, conseguentemente ad un’altra che era avvenuta due ore prima.

I dati relativi alla scossa sono stati verificati dalla Sala Operativa INGV-OV di Roma: le coordinate geografiche (lat, lon) sono 45.4910, 10.8450, mentre la profondità della scossa è di 23 km.

La zona del Veneto

La scossa, seppur lieve si va a sommare sia a quella avvenuta nelle due ore precedenti sia a quelle che si stanno verificando in tutta Italia in maniera costante. La più recente è quella di ieri, il 13 maggio, in Campania, con una magnitudo di 2.9 nei Campi Flegrei a Napoli.

Nelle vicinanze del terremoto in Veneto, come segnalato dall’Ingv, ci sono le città (con almeno 50mila abitanti) di:

  • 13 Km a W di Verona (258765 abitanti)
  • 49 Km a E di Brescia (196480 abitanti)
  • 55 Km a W di Vicenza (112953 abitanti)
  • 68 Km a SW di Trento (117317 abitanti)
  • 75 Km a NE di Cremona (71901 abitanti)
  • 79 Km a N di Carpi (70699 abitanti)
  • 81 Km a W di Padova (210401 abitanti)
  • 87 Km a NE di Parma (192836 abitanti)
  • 87 Km a NW di Rovigo (51867 abitanti)
  • 90 Km a N di Reggio nell’Emilia (171345 abitanti)
  • 94 Km a N di Modena (184973 abitanti)
  • 94 Km a E di Bergamo (119381 abitanti)
  • 95 Km a NW di Ferrara (133155 abitanti)

Conseguenze del terremoto

La profondità elevata della scossa in Veneto non ha causato feriti né danni, mentre il rischio è molto più elevato in Campania, dove alle 22:49 è stata segnalata una scossa di 2.5. Più elevata quella alle Isole Eolie (Messina), con una magnitudo di 3.2 e una profondità di ben 284km.

Dato preoccupante per l’Italia è che nella sola giornata del 13 maggio si sono verificate almeno 7 scosse di terremoto nella penisola.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio