CronacaPolitica

“Terzo mandato a De Luca? Non si può, la Costituzione è chiara”

Terzo mandato di De Luca da governatore della Campania, non si può. Lo spiega Paolo Tesauro, eminente costituzionalista

No al terzo mandato di Vincenzo De Luca da governatore della Regione Campania. A spiegare il perché è il professore Paolo Tesauro, eminente costituzionalista, per decenni un’istituzione della facoltà di Giurisprudenza dell’Università Federico II. Intervenuto ai microfoni del Corriere del Mezzogiorno, ha spiegato perché l’attuale governatore non potrebbe andare incontro ad un terzo mandato.

Terzo mandato di De Luca da governatore della Campania, ecco perché non è possibile

“Non c’è questa possibilità. Ma procediamo con ordine. La materia è regolata dall’articolo 122 della nostra Carta costituzionale, contenuto all’interno del Titolo quinto. Che recita testualmente: ‘Il sistema di elezione e i casi di ineleggibilità e di incompatibilità del presidente e degli altri componenti della Giunta regionale, nonché dei consiglieri regionali, sono disciplinati con legge della Regione nei limiti dei principi fondamentali stabiliti con legge della Repubblica, che stabilisce anche la durata degli organi elettivi’.

Ebbene queste disposizioni di principio, in attuazione dell’articolo 122 della Costituzione, sono esplicitate nell’articolo 2 della legge 165 del 2004. Tra queste, figura la “previsione della non immediata rieleggibilità allo scadere del secondo mandato consecutivo del presidente della Giunta regionale, eletto a suffragio universale e diretto, sulla base della normativa regionale adottata in materia”. Lo statuto delle Regione Campania, approvato nel 2009, prevede appunto l’elezione del presidente a suffragio universale e diretto. Non vedo quindi come si possa sfuggire al limite dei due mandati” ha spiegato Tesauro.

Cosa ha detto De Luca

Vincenzo De Luca pensa al terzo mandato da governatore della Regione Campania. Un’ipotesi a cui l’ex sindaco di Salerno ha aperto nella giornata di domenica 25 luglio, nel corso del suo intervento alla Festa dell’Unità di Napoli, con Manfredi, candidato sindaco centrosinistra-M5S, seduto in platea.

Al direttore de Il Mattino Federico Monga che gli chiede se alla fine del mandato voglia tornare a fare il sindaco, De Luca ha risposto: “Vediamo – sorride – se finisce tra quattro anni il mio mandato in Regione. In Veneto c’è una normativa nuova, si andrà anche oltre, accompagneremo ancora per un lungo periodo Gaetano Manfredi nel suo lavoro“.

Articoli correlati

Back to top button