Cronaca

Thegiornalisti, ecco perché la band si è sciolta: problemi di soldi e la carriera da solista di Tommaso Paradiso

Separazione del gruppo Thegiornalisti: dietro le cause ci sarebbero problemi con la Universal, le royalties e la decisione di Paradiso di cantare come solista. Ecco tutti gli scenari dello scioglimento.

Paradiso si dà alla musica da solita: ma quanti problemi dietro questa decisione

Problemi con la Universal, mancato accordo per le royalties e una carriera da solista per il cantante Tommaso Paradiso: questi e tanti altri i retroscena che avrebbero veramente sancito la separazione e lo scioglimento del gruppo musicale Thegiornalisti.

Le polemiche non sono mancate tra i fan e soprattutto tra i membri della band, i quali non se lo sono di certo mandate a dire sui social network. Ma andiamo con ordine, partendo dalla notizia ufficiale della separazione tra Tommaso Paradiso e il resto del complesso. È stato proprio il frontman, nella giornata di ieri, a pubblicare una storia su Instragram tramite la quale veniva annunciata la terrificante rivelazione che ha sconvolto i suoi sostenitori.

L’annuncio di Tommaso Paradiso

«I Thegiornalisti per quel che mi riguarda non esistono più». Una frasi fredde come una doccia gelida quelle pronunciate a pochi giorni dal concerto di Circo Massimo. «Vi basti solo sapere che sono stato male. Sono stati mesi molto difficili; sono stato in silenzio; volevo che il Circo Massimo fosse una grande festa e non un funerale».

Eppure, questa frase, così come tante altre situazioni notate sui social, non è passata indifferente agli occhi del chitarrista Marco Rissa: «Avrei voluto passare una serata tranquilla ma mi trovo costretto a rispondere che la decisione di un componente non può vincolare gli altri due. I Thegiornalisti continueranno! Chi decide autonomamente di andare via può andare a cercare di guadagnare più soldi da solo. Poi se ognuno può scrivere quello che vuole suoli social, io dichiaro di aver scritto tutte le canzoni dei Rolling Stones».

Tutto chiaro, insomma: è palese che Paradiso andrà avanti da solo, così come i Thegiornalisti continueranno a vivere ma con un nuovo cantante. La domanda che però affligge i fan e gli amanti della musica (al di là dei gusti di ognuno) è la seguente: perché si è arrivati a tutto questo?

I possibili motivi della fine del gruppo

Problemi con la Universal

Tommaso Paradiso sarebbe dunque pronto per avviare la carriera da solista. Una decisione che sarebbe maturata per tutta una serie di fattore. Il primo sarebbe legato a problemi di carattere economico con la casa di produzione Universal, la quale sarebbe stata addirittura la prima a spingere il cantautore a lasciare i suoi ormai ex compagni di musica.

Il mancato accordo per le royalties

Secondo problema: stando sempre a fonti vicine all’ambiente, sembra che a spingere il trio a dirsi addio sarebbe stato anche il mancato accordo legato alla divisione delle royalties, specialmente per il fatto che Paradiso è l’autore di tutti i testi dei Thegiornalisti. Come se non bastasse, a Rissa (il chitarrista) e a Marco Primavera (batterista) sarebbero state tolte addirittura le password per accedere a Instagram e Facebook.

La carriera da solita di Paradiso: il 27 settembre previsto il suo primo singolo

Il dado dunque sembra tratto e in queste ore Paradiso si starebbe muovendo per la pubblicazione della sua prima canzone da solita, prevista per il 27 settembre (quindi a breve). Tuttavia, a convincere il 36enne di Roma sarebbero stati anche diversi amici e colleghi cantanti, come Tiziano Ferro ed Emma Marrone.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button