Musica

Arriva il nuovo singolo di Tiziano Ferro ”La vita splendida”, scritto con Brunori Sas e Dimartino

Apre la strada all'album ''Il mondo è nostro'', in uscita il prossimo 11 novembre

Arriva il nuovo singolo di Tiziano Ferro La vita splendida, scritto con Brunori Sas e Dimartino: testo e significato. Apre la strada all’album Il mondo è nostro, in uscita il prossimo 11 novembre. Da venerdì, 9 settembre in tutti gli store digitali e nelle radio.

Tiziano Ferro, La vita splendida: il testo

Amati più che puoi
e poi amati come vuoi
e lascia stare chi ti punta sempre il dito
e lascia stare chi non lo ha capito
mettiti quel vestito
anche se dicono che non ti sta
smettila di dire sempre
che per ballare non hai più l’età
e poi chiediti come stai
da quanto tempo non lo fai

Tu che eri una che vivevi d’istinto
ora al futuro ci credi a stento
tu che per sempre non esiste mai
che non esisti chi ama come noi
tu che più cadi più ritorni in piedi
tu alla fine ancora un po’ ci credi
ci credi

A una vita così
che anche quando ti spettina
è splendida si
sembra quasi una corsa ad ostacoli
e tu, tu vuoi battere il record mondiale
anche quando il traguardo scompare
splendida si, splendida

Splendida malinconia
splendida quella bugia
che ti tiene prigioniera da vent’anni
aggrappata ad una fotografia

Splendida anche questa luna che non hai certo fabbricato tu
splendida la paura di dire a tutti che ora vuoi di più
di più

Da una vita così
che anche quando ti spettina è splendida si
è una specie di corsa ad ostacoli
e tu, tu vuoi battere il record mondiale
anche quando va tutto a puttane
anche se a volte vorresti morire

Come è facile
dirsi bugie quando piove
e tu
ti senti sola

Ma una vita così, io la voglio lo stesso una vita così
a pensarci mi vengono i brividi
ma io la voglio cantare
anche quando l’orchestra scompare
la la laaaa la la laaaa
la vita splendida

 

Il significato del nuovo brano

“La vita splendida è un dialogo ipotetico con una mia cara amica, una persona con cui sono cresciuto, mi sono confrontato a 20, 30 e 40 anni”, racconta Tiziano Ferro che aggiunge: “Durante tutti questi anni ci siamo confrontati su insicurezze e fragilità, ci siamo raccontati i momenti belli e quelli più difficili delle nostre vite e questa canzone, a tratti esistenziale, vuole celebrare l’Amicizia e il rapporto di dialogo tra due amici. Al centro di questa conversazione c’è ovviamente la Vita. Anche se passiamo attraverso strade tortuose e curve impegnative il bilancio finale è sicuramente ottimista, liberatorio”.

Le parole dei collaboratori: Brunori Sas e Dimartino

”L’idea di collaborare con Tiziano mi è venuta fuori mentre guardavo in tv il suo documentario: “Ferro””, ha scritto in un post su Instagram Brunori Sas. E poi ancora: ”Mi aveva particolarmente colpito il suo coraggio nel mettersi a nudo, nel condividere la propria fragilità in modo spontaneo, senza filtri, veicolando al contempo l’importanza di rialzarsi dopo le inevitabili cadute della vita. Con Nino Dimartino avevamo già buttato giù una prima bozza de “La vita splendida” e più andavo avanti nella visione del documentario, più mi sembrava perfetta per la voce e il racconto di Tiziano.

Così, senza pensarci troppo, ho preso il telefono e gli ho scritto un messaggio. Da lì in poi è stato un susseguirsi di videochiamate sull’asse Los Angeles/Cos Angeles, email, provini, rimaneggiamenti, fino ad arrivare alla versione definitiva del pezzo di cui andiamo anzichenò fieri. Felice che Tiziano lo abbia scelto come brano apripista per il suo nuovo album. Gli auguro il meglio, di cuore. Buona “vita splendida” a lui e, perché no, anche a tutti noi!“.

Articoli correlati

Back to top button